Disabilità in ospedale. Siamo pronti?

Postato in Integrazione
un edificio del Ospedale Policlinico di Milano

Un convegno sull’accessibilità dei servizi sanitari a cui parteciperà anche l'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti. Lunedì 4 dicembre 2017

ll Convegno rappresenta il momento conclusivo del progetto Comunic@bilità che nasce dal bisogno di sostenere le Amministrazioni, gli Enti e i Servizi Pubblici nel realizzare interventi idonei a garantire il rispetto del principio di pari opportunità e l’accesso dei cittadini disabili ai servizi. Tema centrale della giornata è l’accessibilità che non riguarda solo gli spazi ma la capacità di comunicare ed erogare servizi fruibili, senza discriminazioni anche per coloro che a causa di disabilità necessitano di particolari attenzioni, tecnologie assistive o configurazioni. Ne deriva che l’accessibilità deve divenire una caratteristica della comunicazione e della relazione affinché la comunicazione stessa diventi uno strumento a disposizione di tutti gli individui, indipendentemente dalla loro abilità o disabilità, cultura, attitudini fisiche e mentali. Per questo bisogna tener conto delle specifiche modalità comunicative con cui ciascuna persona con disabilità accede alle informazioni. Verranno trattati temi delicati riguardanti l’incontro con la disabilità attraverso un dialogo attivo tra Specialisti e Associazioni. E’ infatti attraverso il lavoro sinergico tra Medici e Associazioni che è possibile perseguire l’obiettivo della migliore assistenza possibile.

Gli interventi - fra cui quello di Franco Lisi direttore scientifico dell’Istituto dei Ciechi di Milano - consentiranno di ripercorrere esperienze, presentare buone prassi di lavoro ma faranno anche emergere criticità e limiti non ancora superati e spesso frutto di pregiudizi. L’obiettivo è definire modelli di lavoro e progettare azioni sempre più attenti e rispettosi dei bisogni di pazienti e familiari. Il progetto COMUNIC@bilità è stato finanziato da Fondazione Cariplo, proposto e realizzato da UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus) quale capofila e dai partner Ledha (Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità), Ens (Ente Nazionale Sordi Onlus), Anmic (Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili), Forum della Solidarietà Onlus e Segni di Integrazione. La Fondazione IRCCS Cà Granda Policlinico di Milano, ospedale da sempre attento ai bisogni degli utenti più fragili, ha aderito al progetto avvalendosi della preziosa collaborazione dello Sportello Malattie Rare.

PROGRAMMA

9:00 Registrazione dei partecipanti
9.30 Saluti e introduzione alla giornata
F. Lalatta, N. Stilla, M. Cremonesi
9.45 Comunicare con i genitori: esiste la ricetta perfetta?
L. Colombo
10.00 Il difficile percorso diagnostico nella disabilità complessa
M. F. Bedeschi
10.15 Le difficoltà comunicative del sordo
U. Ambrosetti
10.30 Le disabilità visive: percorsi diagnostico- terapeutici in Fondazione
A. Bindella
10.45 Capire per rispondere
P. Vizziello
11.00 Pausa
11.15 Comunicare efficacemente con la famiglia della persona disabile: modalità
e atteggiamenti
P. Colli
11.45 Quando il malato non vede, che fare?
E. Monteneri , M. A. Vitiello
12.15 Disabilità visiva, comunicazione e tecnologia
F. Lisi
12.45 L’accesso ai servizi sanitari e ai luoghi di cura. Le barriere ambientali e comunicative per le persone con disabilità uditiva e intellettiva
A. De Salvatore
13.15 Discussione
13.45 Conclusione dei lavori e questionario ECM

DOCENTI

Umberto Ambrosetti
Medico Audiologo
UOSD Audiologia Fondazione IRCCS Cà Granda Ospedale Maggiore Policlinico
Professore Associato di Audiologia e Foniatria dell’Università degli Studi di Milano
Maria Francesca Bedeschi
Medico Genetista
UOSD Genetica Medica Fondazione IRCCS Cà Granda Ospedale Maggiore Policlinico
Alessandro Bindella
Medico Oculista
UO Oculistica Fondazione IRCCS Cà Granda Ospedale Maggiore Policlinico
Monica Cremonesi
UOC Comunicazione & Customer Care Fondazione IRCCS Cà Granda Ospedale Maggiore Policlinico
Paolo Colli
Pedagogista
UICI – Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus
Lorenzo Colombo
Neonatologo
UOC Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale Fondazione IRCCS Cà Granda Ospedale Maggiore Policlinico
Armando De Salvatore
Architetto
LEDHA – Lega per i diritti delle persone con disabilitàa.l.f.a. ONLUS – Associazione Lombarda Famiglie Audiolesi
Faustina Lalatta
Medico Genetista
UOSD Genetica Medica Fondazione IRCCS Cà Granda Ospedale Maggiore Policlinico
Franco Lisi
Vicepresidente UICI - Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus, sezione di Milano e Consigliere regionale della Lombardia - Direttore Sicentifico Istituto dei Ciechi di Milano
Erica Monteneri
Formatrice
UICI - Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus
Nicola Stilla
Presidente Regionale UICI - Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus
Paola Giovanna Vizziello
Neuropsichiatra Infantile
Unità Disabilità Complesse e Malattie Rare del Neurosviluppo - UONPIA Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico
Maria Antonietta Vitiello
Psicologa
UICI - Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus

INFO

Lunedì 4 dicembre
Aula: A
Policlinico di Milano
Polo Scientifico
via F Sforza 35 - Milano

SEGRETERIA SCIENTIFICA

Faustina Lalatta Medico Genetista - UOSD
Genetica Medica Fondazione IRCCS Cà Granda Ospedale Maggiore Policlinico 02/5503.2321 - faustina.lalatta@policlinico.mi.it

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA

UOS Formazione e Aggiornamento
Fondazione IRCCS Cà Granda Ospedale Maggiore Policlinico 02/5503.8327 - formazione@policlinico.mi.it
Sportello Malattie Rare
Fondazione IRCCS Cà Granda Ospedale Maggiore Policlinico 02/5503.2368 - sportello.malattierare@policlinico.mi.it

ACCREDITAMENTO RICHIESTO PER

Medici, psicologi, infermieri, infermieri pediatrici, logopedisti, fisioterapisti, terapisti della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva
Modalità di iscrizione:
È necessario iscriversi attraverso il portale:
https://tom.policlinico.mi.it

Questo sito o gli strumenti installati forniti da terze parti si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione si acconsente all'uso di cookie.