Quando la formazione è al buio

Postato in Formazione

Così commentano l'esperienza alcuni partecipanti ai Business Workshop di Dialogo nel Buio dedicati alla formazione del personale. Nel 2014 diciotto aziende hanno partecipato a questa esperienza, nell'ambito di due progetti finanziati dal Piano Emergo 2012.

formazionePicObiettivi del progetto

  • promuovere la responsabilità sociale d'impresa;
  • diffondere la cultura dell'integrazione.

 

Come si svolgono

I workshop consistono in attività al buio e in momenti di confronto alla luce. Figure centrali dell'esperienza sono il coach, i facilitatori e il moderatore - tutti non vedenti - che conducono il processo formativo in costante interazione con i partecipanti. I formatori ciechi, grazie alla loro preparazione e al vissuto personale, portano i discenti a farsi protagonisti, per trasformare l’esperienza del workshop in un reale momento di crescita personale e professionale.

All'interno di uno scenario metaforico caratterizzato dal buio totale si impara così ad affinare la "capacità di riconoscere i propri sentimenti e quelli degli altri, a motivare sé stessi, e a utilizzare positivamente le proprie capacità. La forza, l'energia che nascono dal gruppo stimolano a perseguire un obiettivo, nonostante le frustrazioni, a controllare gli impulsi e rimandare la gratificazione, a modulare i propri stati d'animo, a entrare in empatia e a "guardare" con fiducia.

Guarda il filmato

Questo sito o gli strumenti installati forniti da terze parti si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione si acconsente all'uso di cookie.