I nostri benefattori – Domenico Scotti

on . Postato in Benefattori

Ritratto di Domenico ScottiDomenico Scotti, divenuto cieco nel 1848, dedicò particolare impegno alla beneficenza. Nel suo testamento riservò all’Istituto dei Ciechi la somma di seimila lire con l’obbligo della celebrazione annuale di una messa di suffragio

Leggi tutto

Un rettore dimenticato: Monsignor Bernardo Raineri (Santa Maria Maggiore 1822 – Malesco 1888)

on . Postato in Benefattori

Documento autografo di Bernardo RanieriStimato pedagogista, Monsignor Bernardo Ranieri assunse la direzione del settore educativo dell'Istituto dei Ciechi nel 1868, succedendo al fondatore Michele Barozzi. Durante la sua direzione, durata 11 anni, sostenne il rinnovamento delle metodologie didattiche e promosse la realizzazione di un nuovo asilo destinato alla formazione dei giovani ciechi

Leggi tutto

I nostri benefattori - Carlo Ronchetti

on . Postato in Benefattori

Il monumento alla memoria di Carlo RonchettiCarlo Ronchetti morì a soli trentun anni d'età nel 1875, nominando erede universale l'Istituto dei Ciechi di Milano. Per onorare la memoria dello munifico benefattore, l’Istituto commissionò allo scultore Giosuè Argenti un grandioso monumento funerario da erigersi nel Cimitero Monumentale

Leggi tutto

Valorizzazione dei beni culturali: una via per l’inclusione

on . Postato in Archivio

Il restauro delle decorazioni della volta in Sala Barozzi nel 2009Da oltre due decenni il nostro Istituto sta rafforzando l'attenzione per la cura del proprio patrimonio artistico-culturale, con l'obiettivo di promuovere la cultura dell'inclusione anche fra le persone più giovani. In questo articolo facciamo una panoramica dei progetti in atto, fra tirocini, digitalizzazione della carte d'archivio e nuovi pezzi che presto entreranno a far parte della collezione museale Louis Braille 

Leggi tutto

#PassatoPresente: una nuova rubrica dedicata ai bollettini storici dell’Istituto

on . Postato in Storia

Passato presente. I bollettini storici dell'Istituto

Da Dante Alighieri ad Alessandro Manzoni, dalla tiflopedagogia alla vita quotidiana in Istituto, dalla storia alla scienza: sono alcuni dei multiformi temi che si possono trovare nelle pubblicazioni storiche dell’Istituto dei Ciechi, oggi conservate presso l’Archivio. A partire da questo mese pubblicheremo alcuni degli articoli più significativi tratti da “Il Buon Cuore”, “Alba Serena” e “Come d’autunno”. Poiché quest’anno ricorre il settimo centenario della morte di Dante Alighieri, apriamo la rubrica con la commemorazione della nascita del sommo poeta tenutasi in Istituto nel 1965 e raccontata su Alba Serena

Leggi tutto

Questo sito o gli strumenti installati forniti da terze parti si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione si acconsente all'uso di cookie.