Trentino a occhi chiusi

Postato in Sport
Escursionisti non vedenti su sentiero

Si chiama “Trentino ad occhi chiusi” il nuovo progetto, realizzato in collaborazione con l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, volto a rendere accessibile le montagne trentine anche a turisti ciechi o ipovedenti, tramite programmi, guide, strumenti e allestimenti creati appositamente. L’obiettivo infatti è superare le barriere non solo architettoniche, ma anche sensoriali e percettive, offrendo percorsi in alcune località della nostra provincia, che diventano veri e propri viaggi sensoriali, dove la persona con disabilità visiva potrà condividere con un accompagnatore un’esperienza emozionante ed unica per entrambi, divertendosi in tutta sicurezza. Il progetto, proposto in due mezze giornate nei fine settimana da giugno a settembre, vede il coinvolgimento di malghe, rifugi e agriturismi, dove verranno organizzate attività indoor ed altre invece all’aperto.

Il punto di partenza è un nuovo modo di interpretare il concetto di accessibilità, inteso come pari opportunità nell’accesso e nella fruizione del patrimonio naturale e culturale, materiale e immateriale, dove le barriere da abbattere non sono più esclusivamente architettoniche, ma innanzitutto percettive e sensoriali. E in che modo? Attraverso un’esperienza in tutte le principali valli del Trentino, da scoprire lasciandosi condurre solo dai sensi e dal cuore, lungo itinerari non convenzionali da percorrere in sicurezza, senza ostacoli né difficoltà, in modo lento, per permettere ai partecipanti i giusti tempi di recupero.

Tra giugno e settembre, durante il weekend, malghe, rifugi, agriturismi e aziende agricole, saranno il teatro di questa immersione sensoriale. In particolare saranno creati momenti di partecipazione congiunta tra i non vedenti e i loro accompagnatori, che potranno così condividere l’esperienza di questo “viaggiare con i sensi”, in modo piacevole e arricchente per entrambi.Le attività proposte saranno diversificate per contenuti tematici esperienziali e per differenti fasce d’età e si svolgeranno in indoor e all’aperto includendo echi, suoni e profumi della natura, al pari di silenzi, racconti e opere dell’uomo.

Risorse

Vai al calendario