Showdown dei campioni

on . Postato in Sport
Atleta di showdown durante una delle scorse edizioni del torneo.

Sono settanta gli atleti provenienti da dieci  Paesi europei che parteciperanno all'Ottavo Torneo Internazionale di Showdown, che si terrà dall'1 al 4 giugno all’Istituto dei Ciechi di Milano.

Come tutti gli anni l'evento è dedicato a Candido Cannavò, l’indimenticato direttore della «Gazzetta dello Sport», che seppe promuovere negli anni lo sport e i diritti delle persone con disabilità.
A organizzare il torneo è il Gruppo sportivo dilettantistico non vedenti di Milano, storica associazione ONLUS che promuove lo sport a tutti i livelli fra le persone disabili visive sul territorio milanese.  

Le palline sonore inizieranno a rotolare sui tavoli il 2 giugno, mentre la cerimonia di inaugurazione si terrà nella serata di mercoledì 1. La competizione raggiungerà il culmine durante le finali nella giornata di sabato 3, a cui seguirà la cerimonia di premiazione.

Lo showdown è una disciplina che viene praticata dalle persone con disabilità visiva su un tavolo dotato di sponde. I giocatori colpiscono una pallina sonora con una racchetta di legno, cercando di lanciarla nella porta del proprio avversario. Basta assistere a una partita per rendersi conto di quanta grinta, forza e destrezza siano necessari per giocare ad alto livello.
Divertimento e adrenalina non mancano, e infatti sono tanti i disabili visivi che si dedicano allo showdown, sia a livello dilettantistico sia agonistico.
Proprio nei giorni scorsi si sono svolti i Campionati Italiani a Tirrenia (Pisa), che hanno visto primeggiare tra gli uomini Luca Liberali del Gruppo Sportivo milanese e tra le donne Graziana Mauro dell’Associazione Sportiva Dilettantistica UIC Bari.

A confrontarsi sul terreno di gioco dell'Istituto ci saranno gli atleti migliori del mondo. I particolare saranno presenti 29 donne e 41 uomini, provenienti da 10 Paesi europei (Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Italia, Lettonia, Olanda, Polonia, Slovenia e Svezia).

Risultati

Grande showdown all'Istituto dei Ciechi

Questo sito o gli strumenti installati forniti da terze parti si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione si acconsente all'uso di cookie.