"Per me questo lavoro rappresenta la libertà"

on . Postato in Lavoro

Tatiana, Gianluca e Daniela sono fra i dieci non vedenti assunti con il progetto Mylight presso la centrale oprativa di Allianz Assicurazioni. Si raccontano in un'intervista apparsa sul Corriere dei Ciechi.

Tatiana Emanuele ha 30 anni ma, come precisa subito, "l'età è qualcosa che ti devi sentire dentro".

Leggi tutto

Braille can make you fly

on . Postato in Storie

La testimonianza di Roobi, giovane non vedente di origine pakistana, che ha vinto il Premio Braille 2013 dell'EBU.

di Roobi Roobi

"Le persone hanno un'idea stereotipata dei non vedenti: si aspettano di vedere una persona insicura, che cammina lentamente, possibilmente con il bastone bianco e gli occhiali da sole. Io "corro" invece di camminare e non mi preoccupo mai di farmi male..."

Leggi tutto

140 anni di arte

on . Postato in News

Presso l'Istituto dei Ciechi di Milano una mostra e un concerto-omaggio a Verdi celebrano i 140 anni della Famiglia Artistica Milanese.

di Vincenzo Ernani

Sono passati 140 anni da quando il pittore e poeta cremonese Vespasiano Bignami fondò la Famiglia Artistica. Il "Vespa", così era soprannominato nella sua cerchia, formalizzò la nascita al Caffè Accademia in piazza Scala, ritrovo abituale degli artisti scapigliati.

Leggi tutto

In parete a occhi chiusi: intervista a Simone Salvagnin

on . Postato in Sport

Arrampicata, mountain bike e salite sulle montagne più alte del mondo: ecco la mia vita da atleta non vedente

di Marco Rolando

"Quando arrampico mi dimentico di essere cieco. Uso tutto quello che ho - gambe, braccia, orecchie e cuore - per rimanere attaccato alla roccia e andare avanti. Per me è un momento di pienezza assoluta, in cui mente e corpo sono coinvolti al cento per cento. Quando un disabile arrampica si dimentica di essere tale, perché non pensa a ciò che gli manca. Pensa solo a salire".

Leggi tutto

L'auto si rompe? Ti soccorre un cieco

on . Postato in Lavoro

Dieci operatori con disabilità visiva assunti nella centrale operativa di Allianz Global Assistance.

di Marco Rolando

Un guasto all'automobile ti ha appena lasciato a piedi su una strada di campagna. Non passa nessuno e il primo centro abitato è a parecchi chilometri. Di andare a piedi non se ne parla e provare a mettere le mani nel motore men che meno. Poi ti ricordi dell'assicurazione dimenticata nel cruscotto e chiami subito il numero verde stampato sul cartoncino.

Leggi tutto

Due occhi per chi non vede

on . Postato in Storie

cani guida limbiateaperturaokA spasso con i cani guida del centro di addestramento dei Lions di Limbiate

Fiona cammina sicura a fianco dell'istruttrice. Si ferma davanti a una scala di legno e annusa i gradini. Riprende la marcia, evita un pericoloso tombino scoperchiato e gira all’esterno di una scala gialla lasciata aperta, facendo attenzione che la propria padrona non vi passi attraverso. Arrivata alle strisce pedonali si ferma docilmente, in attesa del segnale di partenza. Fiona è un labrador color cioccolato di un anno d’età, che segue il corso di addestramento per cani guida. Indossa la pettorina rossa con la croce bianca a cui è collegata la maniglia di guida.

Leggi tutto

Dopo le Paralimpiadi 2012

on . Postato in Sport

paralympics2012picLe Paralimpiadi di Londra 2012 con il loro successo di spettatori hanno segnato una svolta nella percezione della disabilità da parte dell'opinione pubblica. verso la chiusura. Vale la pena chiedersi di cosa rimarrà di questi Giochi a livello culturale, in termini di comprensione della realtà, di approccio alla disabilità. Lo abbiamo chiesto a Claudio Arrigoni, giornalista del Corriere della Sera, grande esperto di sport e disabilità, impegnato a Londra come inviato e anche commentatore per Rai Sport.

Leggi tutto

Altri articoli...

Questo sito o gli strumenti installati forniti da terze parti si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione si acconsente all'uso di cookie.