Vaccinazioni a domicilio: un apprezzato servizio sul territorio dell'Istituto dei Ciechi

on . Postato in News

Particolare dello zaino sanitario utilizzato dall'equipe dell'IstitutoIl servizio di vaccinazioni a domicilio dell’Istituto dei Ciechi di Milano è rivolto alle persone fragili che, per motivi di salute, hanno difficoltà a raggiungere i centri vaccinali. Si svolge in stretta collaborazione con ATS Città Metropolitana di Milano e la ASST Fatebenefratelli – Sacco a cui l’Istituto afferisce tanto per la segnalazione dei destinatari del servizio, quanto per l’approvvigionamento del vaccino.

Il nuovo servizio, denominato “ADI vaccini”, è nato rispondendo ad una specifica richiesta di ATS nella primavera di quest’anno e Milano conta su solo 3 enti gestori che si sono dimostrati sensibili alle esigenze del territorio cittadino.

Il team

Il team che si è formato per erogare questo servizio è formato da dipendenti, collaboratori e volontari. L’impegno organizzativo è notevole. Occorre infatti organizzare operativamente ogni uscita, svolgendo un importante lavoro preparatorio e di coordinamento in back office (nominativi, mappa delle singole uscite, ritorno dei dati relativi ai vaccini somministrati ad ASST ecc.). Si pensi ad esempio che i vaccini vanno somministrati in un lasso di tempo pari a 6 ore dal momento del ritiro, pianificando in maniera efficiente il percorso e utilizzando specifiche attrezzature mediche per la conservazione delle fiale alla temperatura corretta. I tempi e gli itinerari devono essere perfettamente calcolati ed è per questo che un autista con un’automobile dell’istituto affianca il medico e l’infermiere che effettuano le vaccinazioni.

Come avviene la vaccinazione

Ogni utente, previa anamnesi medica, viene prima ritenuto idoneo alla somministrazione del vaccino e, a vaccino somministrato, riceve un certificato di avvenuta vaccinazione: i dati vengono poi trasmessi alla ASST affinché l’utente possa avere il proprio stato vaccinale aggiornato.

Il nostro impegno sul territorio

La Fondazione Istituto dei Ciechi di Milano ha sviluppato una concreta collaborazione con la Fondazione Don Gnocchi, anch’essa impegnata nel medesimo servizio.

Così ci aiutiamo a suddividere le aree di intervento, ad individuare i tracciati stradali più efficaci, a gestire le informazioni di ritorno verso ASST e molto altro.

Il programma di vaccinazioni a domicilio riscuote un alto grado di soddisfazione da parte degli utenti che conoscono il nome dell’Istituto e sono grati che una tale istituzione abbia deciso di impegnarsi sul territorio.

La partecipazione alla campagna vaccinale nazionale testimonia la volontà dell’Istituto dei Ciechi di rispondere in maniera sempre più capillare alle esigenze dei soggetti fragili residenti sul territorio milanese.

Un importante riconoscimento va anche a quelle figure volontarie, senza le quali non sarebbe possibile rendere concreto questo nostro impegno verso le esigenze della cittadinanza milanese.

Ad oggi abbiamo superato le 200 dosi somministrate, possiamo quindi dire di aver avuto un impatto positivo su moltissime famiglie e questo ci rende particolarmente orgogliosi del lavoro fin qui svolto.

Italo Mangini – Responsabile Gestionale dell’Area dei Servizi Socio Assistenziali

Questo sito o gli strumenti installati forniti da terze parti si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione si acconsente all'uso di cookie.