Joomla Lombardia all'Istituto dei Ciechi

Postato in News
Foto di gruppo con allievi, insegnanti e, al centro, il presidente di Joomla Lombardia Donato Maturro

Incontro fra gli studenti del corso Digital Media Specialist e il presidente di Joomla Lombardia

Joomla! significa "tutti insieme" ed è il nome del popolare sistema gratuito di gestione contenuti web. Il sito su cui state leggendo questo articolo ad esempio è realizzato con questa piattaforma.

Del progetto Joomla fa parte una comunità internazionale, i cui membri contribuiscono al suo sviluppo a titolo volontario, basandosi sui criteri di gratuità e condivisione secondo lo slogan "uno strumento della comunità per la comunità". Anche in Italia vi sono molti appassionati che dedicano tempo ed energie allo sviluppo del progetto, fra i quali i membri dell’associzione Joomla Lombardia. Ed è proprio il loro presidente, Donato Maturro, che mercoledì 3 luglio ha incontrato gli allievi del corso Digital Media Specialist tenuto quest'anno per la prima volta dalla Fondazione Istituto dei Ciechi di Milano.

Maturro è membro dell’Accessibility team di Joomla Lombardia ed è impegnato nello sviluppo della nuova versione 4.0 che, promette, sarà completamente accessibile anche per la parte di “backend”, l'interfaccia dove si inseriscono e aggiornano i contenuti dei siti. Obiettivo del team è far diventare la piattaforma il punto di riferimento per l’accessibilità digitale del terzo settore e per questo l’incontro è stato particolarmente significativo.

Rispondendo alle domande dei ragazzi con disabilità visiva che seguono il corso, Maturro, da buon esperto di marketing, ha consigliato di “vendere” al meglio la propria specificità. «Voi potete costruire delle pagine che Google gradisce: se le pagine sono strutturate bene, con le parole chiave e i metadati ben compilati, le descrizioni delle immagini, i titoli gerarchizzati, risulteranno più in alto nei risultati dei motori di ricerca. Da non vedenti si è nella condizione di dare più attenzione agli aspetti semantici dell’informazione, alla loro architettura all’interno del sito, tralasciando l'aspetto grafico, che ai motori di ricerca non interessa. Google in un certo senso è un non vedente».

L’incontro si è concluso con la promessa di una futura collaborazione fra il Accessibility team di Joomla e la Fondazione Istituto dei Ciechi di Milano.

Questo sito o gli strumenti installati forniti da terze parti si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione si acconsente all'uso di cookie.