Giornata Nazionale del Cane Guida

Postato in News
Cane guida con l'addestratore

Il 16 ottobre 2018 è la Giornata Nazionale del Cane Guida, una ricorrenza voluta dalll'UICI per diffondere la conoscenza di questi animali e abbattere pregiudizi che troppo spesso li riguardano

Istituita nel 2006 dall’UICI, la Giornata Nazionale del Cane Guida vuole essere un momento di riflessione sull’importanza di questo fedele ed instancabile compagno di libertà, nonché l’occasione per sensibilizzare la collettività verso le discriminazioni che, nonostante le disposizioni di legge, vedono protagoniste le persone non vedenti accompagnate dal loro cane guida nell’accedere ai luoghi di pubblica utilità.

L'ultimo episodio di cronaca è accaduto domenica 14 ottobre a Napoli, dove uno storico caffé della città è stato multato per aver impedito di entrare a una persona ipovedente accompagnata dal suo cane guida.

Ancora una volta è necessario ricordare che la legge italiana stabilisce che le persone non vedenti e ipovedenti hanno diritto di entrare nei locali pubblici accompagnati dal proprio cane guida.

Riportiamo qui il decalogo stilato dall'UICI che dà alcuni utili consigli su come relazionarsi al meglio con la persona disabile visiva e con il cane che la accompagna:

  1. Non dare da mangiare al Cane Guida e non chiamarlo quando sta lavorando, i fischi e i versi lo distraggono
  2. Se si desidera accarezzarlo o salutarlo è opportuno chiedere prima alle persone accompagnate
  3. Non lasciare il proprio cane sciolto nelle vicinanze di un Cane Guida che sta lavorando, è opportuno invece cercare di controllarlo
  4. Se occorre dare un’indicazione alla persona cieca non prendere il Cane Guida dal guinzaglio né dal collare
  5. Ricordare sempre che i Cani Guida sono gli occhi di una persona, non impedire l’accesso ai locali e ai mezzi pubblici. Lo prevede la Legge n.37/1974, integrata e modificata dalla legge n.376/1988 e dalla legge n.60/2006.
  6. Non bisogna avere paura dei Cani Guida, non sono aggressivi e non trasmettono malattie
  7. Quando si è alla guida di un mezzo se un Cane Guida sta attraversando la strada è opportuno fermarsi a una distanza sufficiente a non spaventarlo
  8. Sui mezzi pubblici, aiuta il Cane Guida a trovare un’ubicazione comoda, inoltre, non ha l’obbligo di pagare il biglietto o una sovrattassa
  9. I Cani Guida sono puliti, sporcano sempre lontano dai marciapiedi e dai luoghi adeguati e il loro padrone è tuttavia esonerato dalla raccolta obbligatoria, come previsto da molti regolamenti comunali
  10. È importante non ostacolare il loro passaggio sulle rampe.