Giornata mondiale della vista - 11 ottobre 2018

Postato in News

L’11 ottobre è la Giornata Mondiale della Vista, evento in occasione del quale l'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti è come sempre presente su tutto il territorio nazionale, con iniziative gratuite di prevenzione e altre attività. Pubblichiamo qui l'intervento di Mario Barbuto, presidente nazionale dell’UICI

Volantino UICI Milano sulla Giornata Mondiale della Vista L’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti ormai da cento anni è impegnata in una delle più grandi battaglie di civiltà e di progresso del genere umano: la lotta contro la cecità; per la difesa e la tutela della vista. I nostri volontari, tutti gli amici oculisti e ortottisti, le nostre unità mobili con gabinetto oculistico a bordo, l’11 ottobre, più ancora che negli altri giorni dell’anno, saranno all’opera nelle città, nelle piazze tra la gente; nelle scuole tra i bambini e i ragazzi; nei luoghi di lavoro; per diffondere la cultura della prevenzione, per offrire informazioni, strumenti e risorse che possano aiutare a preservare il dono prezioso della Vista.

Vivono nel mondo circa un miliardo di individui con gravi problemi oculari e soprattutto una platea molto più vasta di persone che rischiano di mettere in pericolo la propria vista, spesso per scarsa attenzione alla prevenzione e alle semplici pratiche quotidiane da adottare a sua tutela e garantirne il buon funzionamento per tutta la durata della vita.
Alla classe politica e amministrativa del Paese, sia nazionale sia territoriale, l’Unione ricorda oggi il proprio impegno quotidiano in difesa della vista, come servizio da rendere all’intera popolazione e come obiettivo primario della propria missione associativa e della propria azione politica.

Ai cittadini tutti, e soprattutto ai giovani e ai ragazzi, l’UICI desidera rivolgere la propria attenzione speciale, perché abbiano massima cura della propria vista, da salvaguardare e proteggere contro i piccoli e grandi rischi quotidiani: gli eventi traumatici sempre in agguato, il lento e silenzioso insinuarsi di patologie oculari che possono causare anche seri danni agli occhi, quando non sono trattate con adeguata tempestività.

Le nostre sedi dell’Unione, le nostre strutture specializzate e le nostre competenze in tutta Italia sono a disposizione dei cittadini ogni giorno, per offrire gratuitamente indicazioni e orientamento per vincere, tutti insieme, questa grande battaglia di civiltà che ci vede impegnati a tutelare e custodire con amore il dono prezioso della vista.
Desideriamo offrire il nostro contributo alla cittadinanza perché piccoli problemi oculari siano risolti in modo rapido e positivo e grandi criticità vengano affrontate con il supporto di un’Associazione come la nostra, ricca di cento anni di esperienza diretta sul campo.

Noi ciechi e ipovedenti, infatti, fra tutti, sopra tutti, portiamo sulla nostra pelle e nella nostra anima il marchio di dolore di una vita vissuta nel buio e nel disagio troppo spesso, magari, a causa di una cattiva o mancata prevenzione o di un intervento tardivo e quindi ormai inefficace che ci rende, nostro malgrado, i primi testimonial della lotta per la prevenzione della cecità.
Difendiamo i nostri occhi tramite semplici azioni individuali di protezione. Sosteniamo le campagne di prevenzione dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti per salvaguardare la vista, un grande dono della natura agli esseri viventi.

Mario Barbuto, presidente nazionale dell’UICI