"Dopo di noi", approvata la legge alla Camera

Postato in News
Silouette di persona in sedia a ruote circondata da persone in piedi.

Con 312 si, 64 no e 26 astenuti, martedì 14 giugno 2016 la Camera ha approvato in via definitiva il disegno di legge “Dopo di noi” sull’assistenza a favore delle persone con disabilità grave senza sostegno familiare. La legge viene varata dopo le modifiche del Senato che avevano cercato di recepire i suggerimenti delle associazioni dei familiari. Hanno votato a favore tutti i partiti tranne M5S che si è opposto e Sinistra italiana che si è astenuta.

La legge prevede risorse economiche, sgravi fiscali e disponibilità di alloggi per i disabili gravi rimasti senza sostegno familiare. Si calcola che siano 150 mila. Per la prima volta viene istituito un Fondo specifico, con 90 milioni di euro da dividere in tre anni.

I 10 articoli del provvedimento regolamentano le misure di assistenza, cura e protezione per le persone con disabilità grave prive di sostegno familiare, in quanto sono venuti a mancare entrambi i genitori o poiché gli stessi non sono nelle condizioni di offrire sostegno.

Dopo le modifiche in Senato, le tutele sono estese anche alle persone con disabilità che, pur avendo i genitori ancora in vita, non possono beneficiare del loro sostegno. È quindi prevista la progressiva presa in carico della persona interessata già durante l’esistenza in vita dei genitori, ovvero “durante noi” e, inoltre, si specifica che «le misure sono definite con il coinvolgimento dei soggetti interessati e nel rispetto della volontà delle persone con disabilità grave, ove possibile dei loro genitori o di chi ne tutela gli interessi».

Le principali novità

  • Introduzione dell’istituto giuridico del trust, per salvaguardare il patrimonio da utilizzare per il figlio
  • Cancellazione dell’imposta di successione e donazione per i genitori, ad esempio per la casa di proprietà
  • Riduzione di aliquote e franchigie ed esenzioni per l’imposta municipale sugli immobili
  • Innalzamento dei parametri sulla deducibilità per le erogazioni liberali e le donazioni
  • Detraibilità delle spese per le polizze assicurative, con l’incremento da 530 a 750 euro della detraibilità dei premi per le assicurazioni sul rischio morte
  • Istituzione presso il ministero del Lavoro del Fondo per l’assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare, con una dotazione di 90 milioni di euro per quest’anno, 38,3 milioni per il 2017 e 56,1 milioni annui dal 2018 in poi

La legge contiene quattro linee guida per affrontare il problema abitativo

  1. Soluzioni abitative o gruppi-appartamento che riproducano le condizioni della casa familiare
  2. Interventi per la permanenza temporanea in una soluzione abitativa extrafamiliare per far fronte a eventuali situazioni di emergenza
  3. Forme innovative di residenzialità, come le soluzioni alloggiative di tipo familiare e di co-housing, con sostegno al pagamento degli oneri di acquisto, locazione, ristrutturazione, e alle forme di mutuo aiuto
  4. Accrescimento di consapevolezza, abilitazione e sviluppo delle competenze per una gestione autonoma della vita quotidiana

Immagine Freepik

Questo sito o gli strumenti installati forniti da terze parti si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione si acconsente all'uso di cookie.