Il "Mercato al buio" fra gli eventi più apprezzati di Expo 2015

Postato in News
Visitatori sul Decumano.

A un mese e mezzo dalla cerimonia d’inaugurazione di Expo 2015 Reputation Manager, principale istituto italiano nell'analisi e misurazione della reputazione online dei brand e delle figure di rilievo pubblico, rende noti i risultati del monitoraggio sul web relativo all’Esposizione Universale di Milano.

Enorme la mole dei dati analizzati dal 1 maggio al 12 giugno che vanno dai 450.560 tweet al 1 milione 700mila utenti che seguono pagine dedicate all’evento. Da questo flusso di dati emerge che i Padiglioni sono l’aspetto più commentato (60,9% delle conversazioni), mentre i tratti più positivi si focalizzano sulla spettacolarità delle attrazioni e su alcuni allestimenti.

I padiglioni più visitati e commentati: padiglione Italia, di cui è apprezzato soprattutto al suo interno il suggestivo Mercato al Buio, gestito dall'Istituto dei Ciechi di Milano, e la sezione Toscana. Seguono i padiglioni del Giappone e della Corea del Sud, che piacciono molto per l’attenzione allo spreco e alla malnutrizione, accoglienza e qualità del cibo offerto, bellezza e originalità delle installazioni proposte.
I più divertenti e tecnologici quelli di Svizzera, Germania e Brasile. Il Brasile, con la sua rete dove camminare sospesi e tornare un po’ bambini; la Svizzera, con le sue tre torri piene di mele, caffè e sale disponibili gratuitamente e la Germania, con la possibilità di volare attraverso 3mila schermi che proiettano paesaggi tedeschi dalla prospettiva di due api in volo, il cui movimento è immerso nella musica e diretto da un direttore d’orchestra.
Il web sentiment nei confronti dell'evento è positivo per il 36 % (+ 23% rispetto all’analisi svolta da dicembre ai primi di maggio), neutro per 21% (- 22%) e negativo per il 43%  (-1%).

Fonte: reputazioneonline.it

Questo sito o gli strumenti installati forniti da terze parti si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione si acconsente all'uso di cookie.