Helicotrema: il "Festival dell'audio registrato" all'Istituto dei Ciechi

Postato in Istituto dei Ciechi
Elaborazione grafica di una foto che ritrae Guglielmo Marconi

Il festival, curato dal collettivo Blauer Hase e da Giulia Morucchio, riporta in auge la forma di ascolto collettivo che caratterizzava i primi decenni delle trasmissioni radiofoniche, prima che le sale e i luoghi d'ascolto venissero svuotati dal diffondersi della televisione nelle case. Oggi, nel teatro e nell'arte contemporanea, si assiste a un nuovo interesse per queste forme di comunicazione sonora. Di qui l'idea di un Festival dove riproporre audiodrammi, audioteatro, documentari, paesaggi sonori, poesia sperimentale e formati basati solo su una componente acustica.

Il festival, giunto alla terza edizione dopo quelle di Venezia e di Roma, si svolge in alcuni suggestivi luoghi d'ascolto milanesi da Viafarini DOCVA e Careof DOCVA alla Fonderia Artistica Battaglia e all'Istituto dei Ciechi di Milano.

RAI Radio3 trasmetterà alcuni brani del festival.

Venerdì 19 settembre alle ore 17, l'Istituto dei Ciechi di Milano ospiterà la Fidelio session, con l'ascolto di brani registrati di Wu Ming/Compagnia Fantasma, Bianca Pitzorno, Stefano Giannotti, Érik Bullot, Francesco Fonassi, Mark Peter Wright, Andra McCartney, Paola Bianchi.

Ingresso libero
Via Vivaio 7, 20122 Milano

Informazioni

http://helicotrema.blauerhase.com/

http://www.viafarini.org/

Scarica il programma completo

Questo sito o gli strumenti installati forniti da terze parti si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione si acconsente all'uso di cookie.