Storie di straordinaria normalità

Postato in Istituto dei Ciechi

Cosa è normale e cosa non lo è?

cieco con bastone che camminaÈ normale che una persona non vedente possa – da sola – attraversare una strada, prendere i mezzi pubblici, andare al lavoro, accudire i figli?
O sono comportamenti incompatibili con la disabilità visiva e, quindi, laddove venissero riscontrati, classificabili come straordinari? Oppure, più semplicemente, esiste un pregiudizio legato a ciò che conosciamo - o meglio NON conosciamo – della disabilità visiva e sulle opportunità di autonomia delle persone non vedenti e ipovedenti?
L’evento ha lo scopo di far capire che ciò che per alcuni, forse ancora troppi, è straordinario, per chi vive la cecità o l’ipovisione è la quotidianità, la condizione normale o, se si vuole, esistenziale.

Introduzione
Rodolfo Masto, Commissario Straordinario dell’Istituto dei Ciechi di Milano
Nicola Stilla, Presidente del Consiglio Regionale Lombardo dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus

Intermezzo musicale
Silvia Zaru, musicista

Presentazione dei video “Anna” e “Roberto”
Luisa Bartolucci, componente dell’Ufficio di Presidenza Nazionale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus

Intermezzo musicale
Silvia Zaru, musicista

Tavola rotonda: giornalisti, scrittori, studiosi, rappresentanti dell’U.I.C.I. si confrontano con gli intervenuti
Coordina Luisa Bartolucci, componente dell’Ufficio di Presidenza Nazionale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus
Intervengono:
•    Lina Sotis;
•    Giuseppe Arconzo – Professore di Diritto Costituzionale – Università degli Studi di Milano;
•    Natalia Aspesi;
•    Rodolfo Masto – Commissario Straordinario dell’Istituto dei Ciechi;
•    Katia Caravello – Rappresentante Provinciale Commissione Pari Opportunità U.I.C.I. Varese;
•    Salvatore Romano – componente la Direzione Nazionale dell’U.I.C.I.;
•    Erica Monteneri – Coordinatrice Regionale Commissione Pari Opportunità U.I.C.I. Lombardia
•    Giacomo Elmi – Capo Servizio del Centro Nazionale del Libro Parlato dell’U.I.C.I.;
•    Ambra Bertoni – Referente Regionale Pari Opportunità U.I.C.I. Lombardia;
•    Nicola Stilla – Presidente del Consiglio Regionale Lombardo dell’U.I.C.I..

Intermezzo musicale
Silvia Zaru, musicista

Conclusioni
Rodolfo Masto, Commissario Straordinario dell’Istituto dei Ciechi di Milano
Nicola Stilla, Presidente del Consiglio Regionale Lombardo dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus

Scarica il volantino in formato PDF

 

Questo sito o gli strumenti installati forniti da terze parti si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione si acconsente all'uso di cookie.