59a Giornata Nazionale dei Cieco

Postato in Istituto dei Ciechi
Giornata nazionale del cieco

L’editore Urbano Cairo e il regista Silvio Soldini premiati all’Istituto dei Ciechi per la festa dei non vedenti milanesi

Sabato 16 dicembre 2017 si è svolta la 59esima Giornata nazionale del cieco presso l’Istituto dei Ciechi di Milano.

A celebrare la ricorrenza nella prestigiosa Sala Barozzi dell’Istituto c’erano Rodolfo Masto, presidente dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti (UICI) di Milano, Nicola Stilla presidente UICI della Lombardia, Franco Lisi Direttore Scientifico dell’Istituto dei Ciechi di Milano. Fra le autorità intervenute l’assessore del Comune di Milano al Welfare Pierfrancesco Majorino e l’assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera.

Nel corso della mattinata è stata consegnata la medaglia d’oro dell’Istituto dei Ciechi di Milano al regista Silvio Soldini per aver tratto ispirazione dalla mostra Dialogo nel Buio per il suo ultimo film presentato al festival di Venezia “Il colore nascosto delle cose”.

Rodolfo Masto, a nome dell’Istituto dei Ciechi, ha consegnato personalmente l’onorificenza al regista: «Silvio ha consolidato l’amicizia con l’Istituto dei Ciechi ispirandosi a tante persone non vedenti. Con la sua grande sensibilità artistica è diventato un testimone della nostra normalità e per questo gli conferiamo la medaglia d’oro».
Masto ha quindi spiegato che la mostra Dialogo nel Buio, anche grazie a queste continue attenzioni da parte del mondo dello spettacolo e della stampa, ha raggiunto i due milioni di visitatori, continuando a essere un’importante risorsa professionale per oltre 50 guide non vedenti.

Un’altra medaglia d’oro è stata conferita all’editore Urbano Cairo per aver dato il via al progetto editoriale “Buone Notizie”, inserto del Corriere della Sera diventato punto di riferimento del terzo settore. «Urbano Cairo – si legge nelle motivazioni dell’onorificenza - con grande sensibilità umana e lungimiranza, in momenti certo non facili per l’editoria, ha voluto aprire uno spazio alle problematiche dei più fragili contribuendo a rinsaldare gli storici legami d’amicizia fra il Corriere e l’Istituto dei Ciechi di Milano».

Così ha dichiarato l’editore nel ricevere la benemerenza: «Sono veramente onorato di ricevere questa medaglia. Devo condividere il merito con chi prima di me ha voluto questo progetto: Elisabetta Soglio, Barbara Stefanelli e il direttore Lucio Fontana. Il progetto di ‘Buone notizie’ mi è piaciuto fin da subito e mette al centro persone fragili che in realtà dimostrano una forza incredibile, stimolando tutti noi a impegnarci per fare qualcosa di più. Quando hai qualcosa in meno riesci a tirar fuori una forza di volontà che permette di raggiungere risultati straordinari».

Durante la cerimonia una benemerenza è stata consegnata anche a Mario Censabella, presidente onorario dell’UICI di Milano, per aver sempre difeso con passione e incrollabile determinazione i diritti delle persone non vedenti.

Giornata cieco 59 Pic 06Giornata cieco 59 Pic 06Urbano Cairo premiato

Urbano Cairo premiatoSilvio Soldini con la usicista non vedente Silvia Zaru[Enrico Intra e Silvia Zaru suonano insieme dopo le celebrazioni