Premio Vergani 2017 all’Istituto dei Ciechi

Postato in Istituto dei Ciechi
Foto di gruppo di dei vincitori del Premio Vergani 2017

Sabato 6 maggio in Sala Barozzi si è svolta la cerimonia di premiazione dei vincitori del premio giornalistico intitolato a Guido Vergani

Anche quest’anno il gruppo Cronisti Lombardi ha scelto l’Istituto dei Ciechi di Milano la cerimonia di premiazione del Premio Giornalistico Guido Vergani.
Nella Sala Barozzi gremita di pubblico sono intervenuti Elena Golino del gruppo Cronisti Lombardi e il presidente Cesare Giuzzi. C’erano il presidente della Giuria Umberto Brindani, il presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia Gabriele Dossena e il presidente dell’Associazione lombarda dei Giornalisti Paolo Perrucchini.

Massimo Pisa riceve il Premio Cronista dell'anno da Orio Vergani dal comandante provinciale dei Carabinieri Canio Giuseppe La GalaIl premio Cronista dell’anno - Guido Vergani è così stato assegnato a Massimo Pisa per l’articolo sui rapporti di polizia a carico di Dario Fo. Il secondo premio è andato a Cristina Bianchi di Oggi e il terzo a Claudia Zanella di Repubblica.

Il primo premio della sezione web è stato vinto da Ilaria Morani con il fotografo Mattia Vacca per un servizio apparso su corriere.it dedicato ai migranti che ogni notte tentano di passare il confine italo svizzero lungo i vecchi sentieri dei contrabbandieri fra Como e Chiasso.

A Daniele Bennati è andato il premio Cronaca di un istante per la foto che ha fatto il giro del mondo dell’uccisione dell’attentatore Anis Amri alla Stazione di Sesto San Giovanni di Milano.

Don Davide Milani riceve il premio dell'Istituto dei Ciechi di MilanoRodolfo Masto ha quindi consegnato la Penna del cuore, premio dell’Istituto dei Ciechi di Milano, al portavoce della Diocesi di Milano don Davide Milani, per aver saputo organizzare da 10 anni a questa parte l’incontro del cardinale con i giornalisti per la festa del patrono San Francesco di Sales.

E ancora premi alla carriera alla firma storica di “Repubblica” Natalia Aspesi, a Lorenza Pleuteri, e Francesco Cevasco (Corriere della Sera). La sezione radio-tv ha visto imporsi Annalisa Corti de La7.

La redazione de "il Bullone"Altre targhe ad Annalisa Manconi, Elisabetta Santon e Paolo Maggioni (Rai), Mara Rodella e Pietro Gorlani (Corriere di Brescia), Francesca Grillo (Giorno), Salvatore Garzillo (Libero) e ai ragazzi de “Il bullone”.

Il premio giornalistico regionale Guido Vergani è sostenuto economicamente (con premi in denaro) da Gruppo cronisti lombardi, Associazione lombarda dei giornalisti, Ordine dei giornalisti della Lombardia, Istituto nazionale previdenza giornalisti italiani e da Fondazione Cariplo, Coop Lombardia e Skp security group.

 

Vai alla Gallery

Questo sito o gli strumenti installati forniti da terze parti si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione si acconsente all'uso di cookie.