56ª Giornata nazionale del cieco

Postato in Istituto dei Ciechi
La consegna della campanella della riconoscenza a Nicoletta Dal Cero

Il calore espresso dai numerosi intervenuti nei confronti degli ospiti e, in particolare, del Presidente nazionale Mario Barbuto e del Presidente regionale Nicola Stilla, ha evidenziato ancora una volta il profondo senso di appartenenza dei soci milanesi all’Unione, alla quale, senza tentennamenti si ascrivono i meriti per le innumerevoli conquiste che nel corso del  tempo i ciechi hanno potuto far proprie per migliorare la loro esistenza.

Mario Barbuto, al quale è stata donata una copia originale della pubblicazione contenente il discorso inaugurale del primo congresso dell’Unione, convocato a Firenze nel 1921, ha sottolineato i valori fondanti del sodalizio nato per espressa volontà dei ciechi e, da loro, sempre guidato.
Storia di un popolo consapevole dei propri diritti rivendicati con determinazione e fierezza, con l’ambizione di contribuire alla costruzione di una società capace di interpretare le legittime istanze di tutti e in particolare dei cittadini più fragili.

GiornataCPic07 GiornataCPic07 GiornataCPic07

L’intervento del Presidente nazionale ha fatto altresì il punto sull’iter della legge di stabilità in corso di approvazione al Senato, informando che permangono criticità ma che dai vari contatti avuti con autorevoli rappresentanti del Parlamento e del Governo, e tra questi quello con il Presidente del Consiglio Matteo Renzi, sono arrivate assicurazioni circa i finanziamenti destinati all’attività e ai servizi promossi dall’Unione.

Nel concludere il suo discorso, Mario Barbuto ha ringraziato per l’accoglienza invitando i soci alla vigilanza perché fino alla definitiva approvazione della legge di stabilità non si può e non si deve abbassare la guardia.

il prefetto Paolo Tronca e Rodolfo MastoNicoletta Dal Cero riceve la Campanella della Riconoscenza da Rodolfo Masto  La giornalista Elisabetta Soglio riceve la Penna del cuore da Rodolfo Masto

Nicola Stilla, Presidente regionale, ha evidenziato il ruolo che l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ha conquistato nei confronti della Regione Lombardia dove, la professionalità, la pacatezza e la fermezza espresse dai nostri dirigenti fanno costantemente crescere la considerazione nei confronti della nostra Associazione. Proseguendo, il Presidente regionale ha illustrato il servizio promosso dalla Regione denominato “sportello disabilità”  dove l’Unione gioca, finalmente, un ruolo di capofila.

Nel corso della cerimonia sono state conferite alcune benemerenze e, tra queste, mi piace ricordare la “Campanella della Riconoscenza” consegnata all’avvocato Nicoletta Dal Cero che ormai da molti anni mette le sue competenze al servizio dei ciechi milanesi.

GiornataCPic07 GiornataCPic07 GiornataCPic07

La giornata, particolarmente ricca di emozioni, offerte  tra gli altri, anche dagli attori del Piccolo Teatro che hanno letto documenti significativi legati alla storia dell’Unione e dell’Istituto, unitamente agli intermezzi musicali della bravissima Silvia Zaru, si è conclusa a Palazzo Cusani, nel cuore di Milano, dove nei prestigiosi locali del Circolo Ufficiali abbiamo levato i calici augurando alla nostra Unione un futuro radioso sempre più vicino alle legittime aspirazioni dei ciechi italiani.

di Rodolfo Masto
Presidente UICI Milano - Commissario straordinario Istituto dei Ciechi di Milano

 

Questo sito o gli strumenti installati forniti da terze parti si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione si acconsente all'uso di cookie.