Startup in via Vivaio

on . Postato in Dicono di noi

E' andata in onda venerdì 15 aprile su Rai 3 la puntata del programma condotto da Beppe Severgnini che conteneva un servizio girato nella nostra sede di via Vivaio.

Tema della serata il confronto fra Italia e Israele, analizzato seguendo tre chiavi di lettura:  demografia, laicità e capacità d'innovare. Proprio sulla capacità di essere innovativi in Italia sono state prese ad esempio tre startup, fra le quali Tooteko che ha ideato una tecnologia a basso costo per rendere accessibili le opere d'arte ai non vedenti.

Arianna mostra l'anello del sistema TootekoDurante le riprese al centro Materiale didattico dell'Istituto Durante le riprese al centro Materiale didattico dell'Istituto

Grazie a un anello in grado di dialogare con lo smartphone e le riproduzioni tattili di un'opera (una statua, un monumento, un edificio), la persona non vedente riceve spiegazioni audio su ciò che sta toccando, integrando in questo modo le informazioni verbali con quelle derivanti dalla percezione tattile.

Per raccontare il progetto - realizzato anche grazie alla consulenza degli esperti dell'Istituto dei Ciechi - è stata scelta la sede di viva Vivaio.

Questo sito o gli strumenti installati forniti da terze parti si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione si acconsente all'uso di cookie.