Masto richiama i candidati: disabili dimenticati

on . Postato in Dicono di noi
Rodolfo Masto alla cerimonia di consegna del Premio Vergani

Richiama tutti i candidati sindaci a occuparsi di più dei problemi dei disabili e li invita a «Dialogo nel buio», il percorso tra suoni e oggetti per capire cosa provano i non vedenti. Rodolfo Masto, presidente dell'Istituto dei Ciechi, è sul palco della sede di via Vivaio per partecipare alla consegna del premio cronisti «Guido Vergami) e coglie la palla al balzo per mandare un appello in vista delle elezioni comunali di giugno.
Le parole di Masto sono nette: «I candidati sindaci si occupino di più dei problemi collegati alla disabilità.

Nei loro programmi vedo ancora pochi spunti per provare ad applicare gli obiettivi indicati dalla convenzione delI'Onu "Niente di noi senza di noi". Vedo ancora troppe decisioni prese dalle pubbliche amministrazioni senza tener conto di quella convenzione». Secondo Masto una delle priorità per i candidati sindaci dovrebbe essere la battaglia per eliminare tutte le barriere architettoniche nelle strade e nei mezzi pubblici: «Sono reduce da un viaggio a Budapest e in centro ho fatto fatica a trovare una barriera architettonica. È una città antica, spesso anche in Italia si tira fuori un alibi del genere per non realizzare gli interventi, ma Budapest dimostra che le barriere architettoniche si possono eliminare.

A Milano si sono fatti grandi passi in avanti, l'Expo ha dato una grande spinta. Molto è stato fatto, ma molto rimane da fare».
Le prime repliche dei candidati sindaci non si fanno attendere. Nel programma di Giuseppe Sala (centrosinistra) c'è un obiettivo ambizioso: «Eliminare le barriere architettoniche da tutte le scuole di Milano». Stefano Parisi (centrodestra), intanto, insiste «sugli investimenti per garantire l'accesso ai mezzi pubblici, in particolare alle stazioni della metropolitana, a tutti i disabili». Gianluca Corrado (M5S), invece, propone «agevolazioni per gli esercenti che si impegneranno a eliminare le barriere architettoniche dai loro locali».

M Min.

Torna a Premio Vergani 2016 - Rassegna stampa

Questo sito o gli strumenti installati forniti da terze parti si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione si acconsente all'uso di cookie.