I nostri benefattori - Enrichetta Pollastri, vedova conte Sebastiano Mondolfo (Milano, 1810-1882)

on . Postato in Benefattori

Ritratto di Enrichetta PollastriLa nobile Enrichetta Pollastri nata a Milano nel 1810, negli anni Venti e Trenta dell’Ottocento si esibisce come ballerina in numerosi e importanti teatri italiani (Trieste, Genova e Milano). Divenuta moglie del conte Sebastiano Mondolfo, si distingue per i numerosi e ripetuti atti di carità verso l’Istituto dei Ciechi di Milano: ogni anno, la nobildonna, tra il 1851 e il 1877, dona la stoffa quadrettata bianca, blu e verdone occorrente al confezionamento del vestiario delle allieve dell’Asilo Mondolfo.

Muore in Milano il 19 giugno 1882 e, attraverso le sue disposizioni testamentarie, rogate il 22 febbraio 1879, lascia rispettivamente all’Istituto dei Ciechi e all’Asilo Mondolfo diecimila e duecentomila lire, somma gravata dalla rendita annua vitalizia di diecimila lire nei confronti della nipote, Carolina Pollastri Lodigiani (deceduta il 1° febbraio 1927), anch’essa benefattrice dell’Istituto.

L’esecuzione del ritratto viene affidata il 12 febbraio 1883 al pittore Cesare Calchi Novati (Milano, 1858 – 1939), che realizza e consegna il dipinto entro il 22 aprile successivo, data in cui l’artista riscuote anche il compenso (trecento lire).

L’artista raffigura l’anziana benefattrice dietro a una balaustra marmorea in cui è incisa l’iscrizione gratulatoria a: “MONDOLFO CONT. SA ENRICHETTA / m. 19 GIUGNO 1882”.
Lo sfondo risulta essere mosso da tocchi di colore e inserimenti naturalistici, collocati a destra della benefattrice, a mo’ di quinta scenica tantoché che le foglie della pianta “dracena marginata” - detto anche tronchetto della felicità - debordano dal parapetto. La nobildonna abbigliata, secondo la moda dell’epoca, indossa un copricapo con una vistosa rosa, guanti di seta bianca e trattiene nelle mani un ventaglio.

Melissa Tondi,
Responsabile Beni Culturali

Questo sito o gli strumenti installati forniti da terze parti si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione si acconsente all'uso di cookie.