Un grande abbraccio alle suore di Casa Famiglia

Postato in Accoglienza - RSA

Prestavano servizio da tanti anni in Casa Famiglia, la residenza sanitaria assistenziale dell'Istituto dei Ciechi. E lo facevano con umiltà e amore.

La fede, lo spirito di servizio, l'amore per il prossimo sembravano infondere loro sempre nuove energie per offrire quotidianamente il proprio aiuto agli ospiti della struttura. Nonostante avessero superato (da tempo!) l'età della pensione, continuavano prestare servizio instancabili, serene, consapevoli della propria missione: prendersi cura degli altri nel nome di Gesù.

A settembre 2015 le consorelle hanno fatto rientro alla casa madre dopo essere state richiamate dalla Madre Superiora Generale, lasciando inevitabilmente un grande vuoto. Tutti noi sapevano che quel momento sarebbe dovuto arrivare, ma in qualche modo sembrava impossibile, anche perché la presenza in Istituto delle suore della congregazione di Maria Consolatrice risale al 1923.

Gli ospiti di Casa Famiglia tutto l'Istituto dei Ciechi hanno così voluto porgere loro un affettuoso saluto riunendosi mercoledì 16 settembre 2015 per una Santa Messa celebrata da Don Luigi Manganini.

Dall'Istituto e da tutte le persone che le hanno incrociate nel loro cammino in questi anni un grandissimo abbraccio e un sentitissimo grazie!

 Suor Annalisa in Casa Famiglia.  Suor Carla in Casa Famiglia Suor Carla, Suor Rosita, Rodolfo Masto, Suor Annalisa, Suor Elisanna, Monsignor Luigi Manganini

Suor Carla, Suor Rosita, Rodolfo Masto, Suor Annalisa, Suor Elisanna, Monsignor Luigi Manganini nel giorno dei salutiSuor Carla, Suor Rosita, Suor Annalisa, Suor Elisanna nel giorno dei saluti  Suor Annalisa si commuove nel discorso di commiato

"Chi ha il cuore grande può fare cose grandi"
La presenza delle suore all'Istituto dei Ciechi di Milano negli anni dal 1923 al 2015